Dal 1 Luglio 2020 entrerà in vigore il nuovo limite per l’utilizzo e trasferimento del denaro contante in ottemperanza del decreto fiscale collegato lla manovra di bilancio 2020.

La riduzione sarà graduale, dagli attuali € 3.000,00 si passerà dal 1 Luglio 2020 ad € 2.000,00 per poi scendere dal 1 Gennaio 2022 ad € 1.000,00. Pagamenti di importi superiori prima ai € 2.000,00 e poi ai € 1.000,00 dovranno essere fatti con carte bancomat, carte di credito, assegni, bonifici, o altri mezzi di pagamento tracciabili.

Le sanzioni che andranno da un minimo di € 3.000,00 ad un massimo di € 50.000,00, a seconda della gravità, colpiranno entrambi i soggetti coinvolti nella violazione, chi paga che chi riceve.